Torta di mele di Nigella

Ed eccoci qui..è già mercoledì e siamo già ad ottobre e io mi chiedo dove è sparito settembre, non l’ ho nemmeno visto da quanto veloce è passato…
E’ arrivata anche il periodo della raccolta delle mele, quest’ anno in ritardo rispetto al solito, e anche se io non vado a raccogliere mi piace iniziare a mangiare le mele fresche di raccolta…
E se ti ritrovi una domenica sola a casa con la pioggia fuori e delle belle mele in casa, cos’ altro si può fare se non una torta di mele?
Questa volta ho voluto sperimentare una ricetta di Nigella, con qualche variazione, e devo dire che mi ha sorpresa e il marsala che ho aggiunto gli da un sapore niente male..è una torta buona, corposa e che ti coccola…perfetta!


Ingredienti per una tortiera di 20cm:

100 gr di uva sultanina
75 ml di rum (marsala)
150 ml di olio di noce (olio di semi)
200 gr di zucchero semolato
2 uova grandi
350 gr di farina 00
1 cucchiaino di cannella
1 1/2 cucchiaino di bicarbonato
1/2 cucchiaino di cremortartaro (1 cucchiaino di lievito)
450 gr di mele (1 1/2 mela royal) tagliate a cubetti
la scorza grattugiata di un limone
100 gr di noci facoltative (1 manciata di mandorle spezzettate)

Mettere l’ uva sultanina e il marsala (o l’ acqua) in una pentola e portare ad ebollizione. Togliere la pentola dal fuoco e far raffreddare.
In una ciotola sbattere lo zucchero con l’ olio e aggiungere le uova, una alla volta, finché il composto assomiglia ad una maionese chiara.
Unire al composto con un cucchiaio gli ingredienti secchi. Quando sarà tutto amalgamato aggiungere le mele, la scorza del limone, l’uvetta (con il marsala) e le mandorle.
Trasferire l’ impasto nella teglia e livellarlo. L’ impasto risulta piuttosto duro, ma va bene così.
Io sopra ci ho messo un po’ di zucchero semolato e qualche fettina di mela.
Cuocere in forno ventilato e pre riscaldato a 180° per circa 1 ora (fare la prova stecchino).
Lasciarlo riposare 10 minuti e poi toglierlo dalla teglia.
Nigella dice che è più buono il giorno dopo, e posso confermarlo, anzi dirò di più 2 giorni dopo è ancora meglio perché diventa bello morbido e sembra quasi di mangiare un panettone.
Come sempre Nigella non delude, e questa torta ne è la prova!

 

Con questa ricetta partecipo a questo contest autunnale, in cui ci sono dei regali veramente carini! Se volete saperne di più andate sul blog di menta e cioccolato .

Un bacione a tutti
Laura ***

About Laura

Amo cucinare, amo fare dolci, amo leggere, viaggiare tramite la fantasia o prendere un aereo e vedere nuovi posti, nuova gente e provare nuovo cibo! Amo fotografare (anche se non sono proprio brava), amo gli animali, in special modo i miei..in parole povere, amo la vita!! Laura

10 Responses to Torta di mele di Nigella

  1. Adoro le torte di mele… E l'inizio dell'autunno lo trovo il periodo ideale per iniziare a farle e non smettere poi per tutto l'inverno !!

  2. Simo says:

    che dolce favoloso e goloso…Nigella è sempre una garanzia, ma tu l'hai realizzata magistralmente!
    Un abbraccio

  3. Ciao Laura! Bella e golosissima questa torta di mele…Nigella è grande, piace tanto anche a me!
    un abbraccio!
    Mari

  4. maia says:

    che bella torta!!

  5. Pingback: Torta di mele alla ricotta, senza sensi di colpa! | Cupcake Club Laura

  6. Pingback: Brownies mela e nocciola (ovviamente senza lattosio) | Cupcake Club Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *