Torta nuziale vegana

Oggi, questo lunedì non è iniziato nel migliore dei modi..volevamo (o forse io volevo, mah!)andare a Jesolo per il week end del 2 giugno..un piccolo assaggio di mare, prima delle vere ferie (ovviamente ancora da organizzare, anzi che dico..ancora da prendere in considerazione!!) e invece…niente, nada!
Lo so che ci sono cose più gravi nella vita che saltare un week end al mare, ma quando ci speri con tutto il cuore, perché sei stanca, hai bisogno di staccare e perchè, volere o no, dopo un lunghissimo inverno fatto di neve e freddo (e una primavera ugualmente fredda) un po’ di caldo, di aria di ferie ci vuole..ecco , quando poi ti dicono che per quel week end non se ne fa niente ci rimani male…ma vabbè…ce ne faremo una ragione 🙂

Intanto vi lascio con questa ricetta, una torta vegana “nuziale” (la torta principale era un’ altra, la mia era per solo 4 invitate vegane), che spero sia stata buona, ma che esteticamente mi è piaciuta molto!


La ricetta me l’ ha girata mia sorella da un giornale, ma non ho idea di quale sia…

Ingredienti diametro 24 cm (tra parentesi le mie dosi per una torta a 3 strati)
200 gr di farina 00 (400 gr)
1/2 bustina di lievito (un po’ meno di 1/2)
100 gr di fecola di patate (frumina)
80 gr di margarina o burro di soia (160 gr di margarina)
80 gr di olio di semi (150 ml)
120 gr di zucchero di canna (240 gr di zucchero semolato)
200 ml di latte di soia (350 ml di latte di riso)
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere (non l’ ho messa)
scorza grattugiata di 1 limone (e anche il succo di mezzo limone)
1/2 bustina di zafferano in polvere (io l’ ho omesso)
1 pizzico di sale (sostituito con bicarbonato)

Montare lo zucchero con l’ olio e la margarina. Aggiungere la scorza del limone e il succo.
A parte setacciare la farina con il lievito, il bicarbonato, la fecola e lo zafferano se ce lo mettete.
Aggiungere pian piano all’ impasto alternandolo al latte di riso.
Versare in una teglia e cuocere a 170° per 40 minuti (la mia con doppia dose 1 ora), ma fare comunque sempre prima la prova stecchino.
Far raffreddare la torta.

A questo punto montare 400 ml di panna vegetale. Tagliare un cesto di fragole, tranne 4 per la decorazione, zuccherarle e bagnarle con lime, limoncello e qualche fogliolina di menta.
Appena la torta è fredda tagliarla in 3 parti.
Bagnare la torta con il succo delle fragole e lime, mettere la panna e sopra le fragole scolate e asciugate. Fare i due strati.
Decorare la torta con la panna e le fragole immerse nel cioccolato fondente.
Io ho aggiunto anche 2 rametti di mughetti fatti velocemente con la pasta di zucchero.

Ho provato questa torta con la marmellata ed era molto buona, perciò credo che con panna e fragola fosse ancora meglio! 🙂

Sperando che la ricetta vi sia piaciuta, vi saluto postando anche le foto degli sposini in pasta di zucchero che ho fatto!!

Buona settimana a tutti!
Laura ***

About Laura

Amo cucinare, amo fare dolci, amo leggere, viaggiare tramite la fantasia o prendere un aereo e vedere nuovi posti, nuova gente e provare nuovo cibo! Amo fotografare (anche se non sono proprio brava), amo gli animali, in special modo i miei..in parole povere, amo la vita!! Laura

8 Responses to Torta nuziale vegana

  1. Valentina says:

    Laura, che belli gli sposini e poi l'idea di realizzare una torta nuziale vegana mi piace tantissimo! Deve essere stata ottima e chissà che contente le invitate! Complimenti! Mi spiace per il weekend, vedrai però che non mancherà occasione per rilassarsi e trascorrere delle belle giornate al sole, tieni duro! Un abbraccio grande <3 :**

    • cupcakeclub says:

      Grazie mille!!La torta mi hanno detto che è piaciuta 🙂
      Terrò duro ancora un po', ma la mia voglia di viaggiare e soprattutto di mare è difficile da tenere a bada! 😉
      Un bacione

  2. Ciao Laura!! Mi sa che questa ricetta la provo… ci sono sempre più richieste di dolci vegani … bella l'idea di offrirla ad un matrimonio per persone che seguono questa filosofia… Jesolo…chissà che quando tu riesca finalmente ad andarci non ci si possa finalmente incontrare!!!

    • cupcakeclub says:

      Si, ci sono sempre più vegani, anche se ti dirò..io a un buon pan di spagna non so rinunciare!! 🙂
      Allora quando (spero presto)riuscirò ad andare a Jesolo ti contatto, così forse ci conosciamo di persona! 🙂

  3. Yrma says:

    Lauretta mia tu sei tropppo brava nel creare e decorare torte spettacolari!!! Questa vegana mi è cara e lo sai 😉 Spero che presto potrai godere del tuo meritato we e…intanto organizziamo un altro raduno??? Un bacione!!!!

  4. Fabrizio says:

    Ciao Laura!!

    Prima di tutto complimenti perché questa torta è semplicemente MERAVIGLIOSA!

    mi immagino quanto sia buona oltre che bella e salutare!!

    In secundis, se ti va, con Morsodifame stiamo organizzando un giveAway in cui diamo per premio dei prodotti molto carini…

    Si partecipa facilmente commentando e scrivendoci quale è il piatto dell’infanzia che più ti ha lasciato un bel ricordo e perché..

    Ti lascio il link per partecipare, se ti va, http://www.morsodifame.com/2014/05/giveaway-2014-un-regalo-al-piu-bel.html oppure clicca direttamente qui !!

    Se ti va anche di farci un po' di pubblicità te ne saremmo grati!!

    Un bacio e complimenti ancora,

    Fabrizio per Morsodifame

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *